L'assegno unico entrerà in vigore da marzo 2022, ma c'è la possibilità di poter effettuare la domanda on line dal sito INPS da gennaio 2022.

 Avrete sicuramente letto tante notizie su vari siti sull'argomento. Abbiamo deciso di sintetizzare alcuni punti che creano dubbi con l'entrata in vigore dell'Assegno Unico che sintetizziamo:

  • L'Assegno unico e universale spetta ai nuclei familiari per ogni figlio a carico dal settimo mese di gravidanza e sino al compimento del ventunesimo anno di età . La richiesta dovrà essere effettuata da uno dei due genitori esercenti la responsabilità genitoriale.

  • Entrata in vigore da marzo 2022. È possibile presentare la domanda anche senza Isee ma in questo caso si accederà solo all’importo minimo previsto per l’assegno unico.( euro 50 per figlio)  Sarà comunque possibile presentare l’Isee successivamente. In questo caso l’importo dell’assegno sarà determinato in base al valore ISEE per il proprio nucleo familiare.
  • Se vuoi verificare attraverso il SIMULATORE INPS l'importo spettante ecco il link: https://servizi2.inps.it/servizi/AssegnoUnicoFigli/Simulatore

  • Le domande per l'Assegno unico e universale potranno essere presentate all'INPS con modalità telematiche (autonomamente o per mezzo dei CAF e degli istituti di patronato)

  • Per i mesi di gennaio e febbraio 2022 valgono le vecchie regole in vigore sino a dicembre 2021

  • Quanto spetta? L'importo mensile per ciascun figlio minorenne ammonta a € 175 e spetterà in misura piena afronte di un ISEE inferiore a € 15.000, per poi ridursi in maniera graduale fino a € 50 con un ISEE pari o superiore a € 40.000

  • Quando devo presentare la domanda? Non c’è bisogno di presentare subito la domanda. È possibile farlo entro il 30 giugno 2022 senza perdere nessuna delle mensilità spettanti con decorrenza da marzo.

L'Assegno Unico va a sostituire:

L'Assegno sostituirà le seguenti misure attualmente in vigore:  l'assegno ai nuclei con almeno tre figli minori;  l'assegno di natalità;  il premio alla nascita o all'adozione;  il fondo di sostegno alla natalità;  le detrazioni IRPEF per figli a carico;  l'assegno per il nucleo familiare (ANF);  l'assegno temporaneo. Attenzione resta valido ed è compatibile il BONUS NIDO

 

  • Come riceverete l'assegno unico? Gli importi saranno accreditati su IBAN indicato dal richiedente ovvero mediante bonifico domiciliato e non transiteranno da busta paga

 

  • Quando verrà pagato l'asegno unico?  Per le domande presentate a gennaio e febbraio i pagamenti inizieranno adessere erogati tra il 15 e il 21 marzo. Per le domande presentate successivamente il pagamento verrà effettuato alla fine del mese successivo a quello di presentazione della domanda. Per chi presenta la domanda entro giugno 2022 i pagamenti avranno decorrenza successiva con gli arretrati dal mese di marzo.

 

Continueremo ad aggiornare questo articolo non appena ci saranno nuovi aggiornamenti 

 

Se reputi l'articolo interessante ti va di condividerlo :) 

© Bimbinvacanza.it 2006  P.I. 09269980018  Privacy Police Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per saperne di piu visualizza Cookie Policy